domenica 20 dicembre 2015

Recensione: Star Wars - Il risveglio della forza

Come sempre le cose troppo attese lasciano l'amarognolo in bocca della leggera delusione. Hai la sensazione di un prodotto semplificato per non scontentare nessuno, soprattutto i fans della prima ora. Praticamente un remake dell'originale che come ovvio rimane di sostanza inferiore non sia altro perché sai già tutto. L'altra parte non positiva è la scarsità di invenzione che fa sì che ognuna delle cose che avevano nel passato suscitato stupore ed entusiasmo, diventino dei déjà vu per appassionati cultori che vogliono rivedere per la millesima volta lo stesso film. Particolarmente debole la figura del cattivo, sbiadita copia di Dart Fenner. Gli anziani riconvocati per l'occasione paiono messi lì apposta per far tenerezza e simpatia agli appassionati. Accattivanti le molte citazioni dagli elicotteri di Apocalipse now, al baretto con l'orchestrina degli alieni, ai continui richiami a Star Trek. Comunque se sei un appassionato alla fine ti diverti lo stesso complice la magia del 3D, gli scenari grandiosi, la fotografia accattivante. Insomma per noi bambini invecchiati ce n'è comunque a sufficienza per uscire canticchiando il tema del film che ti rimarrà appiccicato addosso per giorni. D'altra parte chi non ha sognato di possedere una spada laser? Così te ne torni a casa sereno aspettando la prossima puntata prevista nel 2017. 


Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!