lunedì 5 agosto 2013

Discesa agli inferi.

Sono dovuto scendere a valle per impegni inderogabili, incluse bugne varie del nuovo PC, che gli cogliesse il vermicane a lui e a quelli che lo hanno inventato. Accidenti ragazzi è una vera e propria discesa verso l'inferno. Ad ogni calo di quota e man mano che le ore passano, il numerino che segnala situazione meteorologica, continua a salire, il sudore comincia a gocciolare. Arrivato alla meta, il forno crematorio è già acceso. Cerchi disperatamente di sbrigare le varie incombenze, acquisti , raccolta materiali dispersi, irrigazione vasi, che dio li abbia in gloria. Non si trova niente di quello che serve, tutto è difficilissimo, ogni cosa da fare una grana  e intanto si cola. Va bene, solo il tempo di lasciarvi queste due righe, una doccia veloce, passo dal computeraio e prendo quello che ha fatto, quello che non ha potuto fare ci penseremo a settembre e fuggo, chi c'è c'è. Stasera mi aspetta una merenda sinoira, non vorrei arrivare tardi, sapete com'è.

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!