giovedì 2 luglio 2015

Triora delle streghe


Quando ormai sarete stanchi di sguazzare nell'acqua ancora frescolina della Côte, cosa che vi tonificherà comunque la tremula carne inflaccidita dal troppo camembert, ritagliatevi un pomeriggio per tornare oltre confini e spingervi in questa valle solitaria, che sale verso l'Appenino ligure tra fitti boschi, fino a quasi 800 metri. Proprio dietro Arma di Taggia, superato l'abitato di Badalucco dove non vi fermerete a mangiare porcini, tanto le malelingue dicono che arrivino tutti dalla Romania assieme agli zingari, proseguite con costanza ancora per una quindicina di chilometri, mentre la strada sale e la valle diventa via via più selvaggia, fino a che non arriverete in cima al monte attorno agli 800 metri circa, dove sorgono le case rimaste dell'abitato di Triora. Qui vivono solo più 300 persone che campano ancora della fama che ebbe il paese con un famoso processo alle streghe verso la fine del 500, quando ne arrostirono un certo numero. Per il resto gli abitanti sono calati in un secolo  a un decimo, da quando erano oltre 3000, in parte perché quassù c'è poco da fare e in più una buona mano gliel'hanno data i nazisti durante la guerra. Comunque l'ambiente è delizioso. Oltre a qualche sparuto abitante del luogo, qualche straniero in cerca di curiosità. Ho sentito una tizia che chiedeva informazioni ad una vecchietta, dicendole "Io vengo dalla Norvegia", La vecchia ha risposto: "Allora si troverà bene, qui parlano tutti anche francese". Aggiratevi per le strette viuzze alla ricerca di antiche chiese, inclusa quella di S. Bernardino, se la trovate aperta, che contiene un importante ciclo di affreschi, attribuiti in un primo tempo al Canavesio e più recentemente ad un ignoto toscano del rinascimento. Niente di trascendentale eh, ma tenete conto che mentre a quell'epoca a Firenze lavoravano i Piero della Francesca, gli imbianchini li mandavano in mezzo alle montagne, come quaggiù che per il tempo doveva essere davvero alla fine del mondo. Comunque se vi capita fateci un salto che merita.

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!