lunedì 11 aprile 2016

Il peggio della politica

Immagine dal web


Il problema di un paese non è che ci siano leader politici che sono talmente ignoranti o volti al male e desiderosi soltanto di distruggere il paese pur di arrivare al potere.
Il problema di uno paese non è che ci siano leader politici che vivano di insulti e di falsa indignazione per solleticare i peggiori istinti della folla.
Il problema di un paese non è che ci siano leader politici che rubano lo stipendio, non presentandosi quasi mai nel posto dove sono stati nominati e che per questo vengono additati pubblicamente come fannulloni davanti a tutta l'Europa dai propri colleghi.
Il problema di un paese non è che ci siano leader politici i cui compari hanno governato per anni causando la maggior parte dei problemi oggi presenti e che oggi loro criticano senza mai cercare di risolverli, anzi aggravandoli.
Il problema di un paese non è che ci siano leader politici capaci solo a stimolare i peggiori istinti del popolo bue, senza mai dare soluzioni realistiche.
Il problema di un paese non è che ci siano leader politici che pur di fare il male per il proprio paese siano disposti ad attaccarsi a qualunque scusa, qualunque pagliuzza per allearsi con il peggio del peggio, anche quelli che hanno schifato fino al giorno prima, pur di fare del male al proprio paese.
Il problema di un paese non è che ci siano leader politici che se mai un giorno fossero eletti lo distruggerebbero.

Il problema è che sia quasi il 15% di gente che li voterebbe, perché se ci sono cattivi politici è solo perché ci sono pessimi cittadini. 


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Nessun commento:

Where I've been - Purtroppo ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 98 su 250!