venerdì 6 luglio 2012

Dagli al bosone di Higgs.

Finalmente l'hanno preso! E' stata una operazione lunga e faticosa; ce ne è voluto di impegno, da parte di tutti e soprattutto da parte di quelle forze dell'ordine che lo ricercano sempre e comunque come una scelta di vita, ricercare l'ordine nell'universo, mission impossible. Per anni magari non se ne parlava, ma noi sapevamo che c'era questo furfante, ben nascosto da qualche parte, acquattato con arguzia in modo da non farsi riconoscere, forse emigrato, forse sotto casa. Insomma poteva essere dappertutto. Una latitanza dorata certo, durata decenni, senza che ci fosse neanche una foto segnaletica sicura per individuarlo. Così hanno dovuto lavorare su delle ipotesi, presumere, diciamo che faccia potesse avere, 'sto farabutto acquattato magari in qualche cantina con tutte le comodità a farsi beffe di noi. Eppure si sapeva praticamente tutto di lui, com'era, quali erano le sue abitudini (brutte certo, omosessuale per vizio più che per natura, anche perché quel nome come se lo è meritato se no?), come quando pensavi fosse in qualche posto a compiere i suoi affari, bastava un attimo e poi spariva e chi s'è visto s'è visto. E dire che tanto piccolo non è, un ciccione, certo, lo sanno tutti, sovrappeso e quindi neanche tanto portato a nascondersi, eppure sorprendentemente agile e svelto per una struttura così pesante. Tra l'altro sono tutti anche contenti della cattura, perché ormai è assodato che sia il responsabile assoluto della massa grassa che ci opprime non appena mangiamo due fettine di lardo! Se non ci fosse, potremmo sbafarci quintali di dolci, capocolli e lingue di menelicche, strafogarci di melanzane alla parmigiana, gorgonzola e pasta al pesto, senza aumentare di un grammo. Un gran brutto soggetto, davvero. E' uno che ne ha fatte di cotte e di crude, che nel caos ci sguazza, se c'è stato da qualche parte quel casino davvero grosso che tutto dicono, state pure tranquilli che lui c'era a fare il suo, salvo sparire subito dopo, come quelli di San Damiano, tira la pietra e nasconde la mano. 

Che volete è uno a cui piacciono gli scontri ed è proprio così che l'hanno acchiappato. Quindi è bastato fargli la posta, tenere d'occhio dove capita qualche disordine, qualche deflagrazione, sbattimento vario, magari provocandole a bella posta (qua siamo maestri), mettere insieme un po' di teste calde, quegli arruffapopoli di protoni sempre davanti se si tratta di far casino, un po' di neutroni, che quelli non vogliono mai prendersi responsabilità ma ci son sempre in mezzo e poi tutta quella canea di mestatori piccoli ma rompiscatole, elettroni, neutrini, mesoni vari, tutta gente che in mezzo al caos ci sta come i pesci in barile ed il gioco è fatto, lo scontro e non solo verbale naturalmente, è assicurato e sta tranquillo che lui lo trovi lì in mezzo. Bosone dannato, grasso e flatulento, sei stato beccato, stavolta le telecamere di sorveglianza non hanno lasciato dubbio, anche se hai cercatop di mascherarto con l'impermeabile grigio di ordinanza. Certo gli inquirenti sono prudenti dopo tanti granchi, ma possiamo essere tranquilli che ormai non scappi più, inutile che cerchi di filartela per il tunnel del Gran Sasso, anche quella strada è stata bloccata da tempo e adesso non cercare di fare il furbo, montare in cattedra, raccontarla grossa, che la colpa del fatto che alla base di tutte le grane ci sei tu, in realtà è colpa del grande vecchio o dei black block, che ti vuoi pentire e vuotare il sacco. Troppo comodo, prenditi le tue responsabilità, confessa con chiarezza che tutto 'sto casino che c'è in piedi è colpa tua, crisi economica inclusa, che noi qua non sappiamo più dove attaccarci. E, adesso che sappiamo dove stai, cerca di pagare l'IMU che se no son dolori. A Equitalia non scappi di certo!

Disordini e scontri presso Ginevra - dal Web


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Enrico, sono Angelo e siccome non sono capace di inserire dei commenti ti segnalo, tramite e mail, una teoria affascinante sul bosone di dio del fisico Massimo Corbucci, Vi è ampio materiale su internet.

Ciao e complimenti per il blog.

enrico ha detto...

@Angelo - Interessante, ma come se non esiste come mai l'hanno trovato?
ciao e buona estate

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!