lunedì 9 luglio 2012

Haiku a Roccagrimalda.

Tatsumi Orimoto - Elemento Vuoto.


Come vi avevo preannunciato, ieri al palazzo Borgatta di Roccagrimalda, suoni colori e profumi direttamente dal Giappone. Con Go dai (i 5 elementi), cinque grandi artisti del sol levante hanno esposto i loro lavori di arte contemporanea. Una suggestione da un mondo a noi poco conosciuto, ma davvero intrigante che ha mostrato le opere della performer Setsuko, maestra calligrafa, le celebri uova di Kawatani, le sculture di Azuma, le splendide  fotografie di Yamamoto, dalle suggestioni così sfumate, così evocative e infine le opere di Orimoto con la sua attenzione alla vecchiaia e alla malattia, argomenti scomodi in una società che inneggia alla gioventù e al predominio del vincente. Nello stesso ambito, la personale di Kinue Ohashi, maestra di origami (oltre che di Tai Ji della quale mi onoro di essere allievo), con i suoi Sogni colorati,  che fa dell'antichissima arte della carta piegata, diffusa in Giappone fin dall'ottavo secolo, l'Origami, un mezzo di espressione assolutamente personale. Ecco dunque nascere, dall'unione di centinaia di piccoli lavori di carta, grandi composizioni piene di colore e fantasia, un mondo pieno di sfumature, farfalle, fiori, animali, stelle, figure umane e geometriche. Le scene si ispirano a canzoni o alle brevi poesie giapponesi (haiku, tanka e altre), altre volte ad esperienze di viaggio e di vita dell'artista. Ma la nota dominante è comunque quella della semplice e profonda poesia che pervade tutte le sue opere e che si percepisce facilmente al primo sguardo. Le due ore che Kinue Ohashi ha dedicato a chi volesse, sotto la sua guida, cominciare a piegare i fogli sottili di carta colorata, vedendo la magia della nascita di forme con vita propria, sono state, il momento in cui questo paese ha mostrato la sua essenza: grazia, armonia e bellezza. Oggi vi lascio con un haiku di Ishida Hakio preso dal sito di Giappone in Italia.






Pesche bianche.
Il cuore si rivolge
verso la notte.


Kinue Ohashi - Origami.


Per chi volesse visitare lo studio di Kinue ad Ovada: 0143/ 821751 - ohashikinue@gmail.com


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Tarda primavera.



Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!