venerdì 2 ottobre 2015

Umbria 2 - Perugia


Il Trasimeno


Corciano
Seguire la strada in questo paesaggio verdissimo è davvero un piacere. D'altra parte è uno dei punti di forza dell'Umbria, ci mancherebbe! Così la chiazza azzurra del Trasimeno ti cogli quasi impreparato, una crasi delicata a riempire un vuoto tra le colline circostanti. Anche se non avessi voglia o tempo, come fai a non fermarti a Passignano, passeggiare un poco sul bordo lago senza staccare gli occhi da quella superficie immobile, un poco malinconica, le due isole a fronte, il battello che lascia lentamente il porto per cercare l'altra sponda. Il lago, luogo di scenari nascosti del pensiero, che accentua la malinconia e attira in maniera morbosa la mente a fermarsi a sostare, a non muoversi più. Sembra punto di forza intrinseca che annulla le volontà, nuova Ogigia ricca di promesse segrete o dimora di Circe che annulla la voglia di partire con le sue malie avvincenti. Chissà, almeno devi farci un rabbocco di colazione con l'occhio perso sulla linea che congiunge la superficie dello specchio all'aria che ci si riflette. 

Perugia - Il Duomo
Poi si continua e questo è luogo dove ti troverai ogni giorno di fronte alla scelta di dove fermarti e vedere e cosa invece scartare, lasciare indietro, con la consapevolezza di perderti altrettanta bellezza e interesse. Così non è facile scegliere ed ogni paesello potrebbe nascondere la meraviglia e rischi di perderlo, lasciandolo indietro. Capiti a Corciano e non pare neppure un paese reale, tanto è perfetto con  tutte le sue case in pietra, le piccole vie che circondano la parte centrale più alta, da cui scende la colata di pietra sui bordi del colle. La chiesa, le piazzette, tutto è antico ma par come nuovo. Evidentemente qui c'è stata un'opera pesante di restauro, forse dopo il terremoto, che ha messo tutto il paese in condizioni davvero ideali. Può darsi che con tutti questi fondi qualcuno sia rimasto attaccato dove non doveva, per carità, però alla fine il risultato è apprezzabile. 

Perugia - La piazza con la Fontana
Quando hai voglia di maggior polpa ecco davanti il monte dove sorge Perugia e qui è peccato fermarsi poco, tante sono le cose da fare e da vedere. Oppure puoi percorrere le lunghe strade a scala in salita per arrivare alla gran piazza centrale, dove il mezzo sta incastonato il gioiello della fontana, circondata dai palazzi bianchi del potere antico dei secoli. Un sacco di giovani naturalmente, dato il carattere della città, che ne fanno un ambiente vivo al di là dell'imponente flusso turistico. Quando sei stanco, basta percorrere qualche vicolo che ti allontana dal corso centrale e subito arrivi alle balconate che ti danno la vista di quanto circonda la città, panorami mozzafiato, da godere, magari spaparanzati in qualche baretto sulle mura. Hai voglia distarci anche di sera ovviamente quando la città si ravviva di gente che si muove tra le vie ed i ristorantini in fondo ai vicoli. Hai voglia di fave e pecorino, di scorzone nero e di sapori antichi. Insomma fai fatica ad andartene anche se hai scelto di andare a riposare nela pace della campagna tra ulivi e profumi di erbe officinali. E' sempre più entusiasmante questo giro.

Perugia - Palazzo dei priori

SURVIVAL KIT

Cappella di San Severo
Passignano sul Trasimeno - Uscire i vista lago dal raccordo autostradale e entrare nel paese che si snoda sulle rive del lago. Potete prendervi un caffè cn vista o aspettare il traghetto che fa il giro del lago. Luogo calmo e piacevole. Palio delle barche a luglio, ma credo che faccia un po' caldo.

Corciano - proseguendo verso sud est dopo il lago per pochi km, troverete questo delizioso paesino, in cui fare un giro di un'oretta per godersi, fuori stagione le stradine deserte e le sue torri in una atmosfera poco affollata. Scorci fotogenici.

Perugia - Città che merita almeno un paio di giorni. Passeggiare nel centro antico godendosi le facciate dei palazzi e i panorami dall'alto, senza dimenticare i passaggi sotterranei. Da non perdere la Fontana Maggiore, Palazzo dei priori, San Lorenzo, il Pozzo etrusco e la Cappella di San Severo con l'affresco di Raffaello e Perugino (col Pozzo ingresso 3 Euro)

Osteria A PrioriVia dei Priori, 39 - Posto simpatico e giovanile. Trattoria che serve piatti tipici umbri, nel pieno centro di Perugia. Molto nota per la sua qualità è sempre piena. I posti non sono molti quindi bisogna sempre prenotare. Chiuso la domenica. Servizio cortese e professionale, un po' lento, ma lo dicono prima. Piatti davvero deliziosi noi abbiamo provato taglieri di salumi e formaggi, stracciata con tartufo nero, fagioli con panzanella, maltagliati con le fave, strangozzi al tartufo  veramente eccezionali, zuppa di lenticchie, carpaccio di chianina, caciotella fusa con tartufo nero ottima , dolci e biscottini col vin santo, una bottiglia ottima e caffè. 30 euro a testa per 3 piatti, davvero un ottimo rapporto qualità prezzo. 30 Euro. Molto valido e consigliato.



Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

2 commenti:

Pierangelo ha detto...

Sei sempre un buongustaio molto attento alle tradizioni ed al gusto.
Buon appetito, ovunque tu decida di andare.

Enrico Bo ha detto...

Caro Pier non si vive di sola cultura...

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!