venerdì 23 settembre 2016

Girare a vuoto



Vi è mai capitato di essere agitatissimi perché non state facendo niente di concreto e come si dice da queste parti, state blimblanando a vuoto per tutto il giorno ed avete la sensazione che dovreste svolgere importantissime e vitali cose di cui vi state irrimediabilmente dimenticando e che tra poche ore, quando vi accorgerete di tutto quanto non è stato fatto e di come il tempo sia stato irrimediabilmente perduto, sarà troppo tardi per rimediare e tutto il castello di carte montato con tanta fatica, verrà giù miseramente lasciandovi affranti e senza soluzione. Bene, sono esattamente in questa condizione. Tanto è vero che sto perdendo tempo prezioso a mettere nero su bianco queste inutili elucubrazioni invece di darmi da fare a sistemare le ultime cose. Oppure l'agitazione deriverà anche da altro, chissà. Mah, vedremo domani. Un saluto a tutti.



Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Buon compleanno

3 commenti:

Pierangelo ha detto...

Tra quando parti e per dove?
Un saluto.

cristiana2011 ha detto...

Non ci vuole uno psicologo per diagnosticare un'astinenza da viaggio.
Piglia su le valige e vedrai che tutto ritornerà a posto.
Cristiana

Enrico Bo ha detto...

Cari amici non si trattava di ansia previaggio, ma di altra occasione di cui vi relazionerò domani! Per l'astinenza da viaggio, sono stato l'ispirazione della nota pubblicità, dato che sono io che un giorno sì e l'altro pure vado a leccare le vetrine delle agenzie di viaggio.

Where I've been - Purtroppo ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 98 su 250!