lunedì 20 aprile 2015

Santa Croce - Boscomarengo (Al)


Oggi, voglio fare una piccola pausa nella telenovela indiana, spinto anche dalle gentili richieste di alcune mie giovani fans. Come sapete non riesco a rimanere insensibile alle richieste delle mie groupies. Dunque, una caratteristica di noi alessandrina è il lamento continuo di vivere in una città povera di interessi e di cose (anche se in effetti ci piace moltissimo così com'è). Certo Alessandria non è Roma o Firenze e mi spingo a dire neanche Venezia, se pur adesso con l'apertura del nuovo ponte di design, qualche cosa potremo pur dire, ma dai, qualche cosa per cui valga la pena di fermarsi qualche ora a dare un'occhiata, bisogna riconoscerlo, ce l'abbiamo anche noi. Appena fuori città infatti, a Boscomarengo, c'è appunto un'opera che a mio parere rimane degna di nota. Si tratta del complesso monumentale di Santa Croce ed Ognissanti, che comprende la chiesa e gli edifici conventuali, costruiti per volere di San Pio V, il Papa della battaglia di Lepanto, originario appunto di questo piccolo borgo. 

Le condizioni del complesso, che ha vissuto negli anni scorsi i fasti del World Political Forum di Gorbachov, sono, grazie a diversi interventi di restauro, tutto sommato abbastanza buona e godibile, praticamente in ogni sua parte. In particolare, la chiesa ed il museo annesso che contengono mirabili opere del Vasari e della sua scuola, oltre a quelle del Moncalvo e di altri artisti minori. Bisogna tuttavia rimarcare che questo monumento, ora che siamo in tempi di magra, rimane visitabile grazie agli sforzi del Comune e soprattutto della Associazione  Amici di Santa Croce che forniscono l'assistenza che ne consente l'apertura al pubblico, nonché un competente e puntuale servizio di guida che consente di apprezzare la storia e la bellezza del monumento stesso.  Invito quindi coloro che passano da queste parti a non perdersi questa opportunità e ringrazio con ammirazione, le squisite persone che ieri, con la loro cortesia e soprattutto competenza,  mi hanno consentito di godere di questa gemma del nostro territorio.

Per chi volesse seguire le mie orme, la chiesa è aperta alle visite dalle 10 alle 12,15 (salvo mercoledì). Il museo ed il convento solo la domenica, su prenotazione gli altri giorni. Date un'occhiata al sito. Ingresso, incluse le preparatissime guide, 3 € la chiesa + 1€ il convento, calcolate un minimo di 2 ore ben spese. Per le prenotazioni telefonare a 331.4434961 - email: info@amici-di-santacroce-di-boscomarengo.it





Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:








2 commenti:

Paolo nullo Pedone ha detto...

Oh goupies: alle quali, da pelo, chi resiste non volendo resistere; e una tua vena ironica — mi alluzza — questa stavolta

Un saluto

Enrico Bo ha detto...

@Paolo - le vedessi maliardo anche tu maramaldo ansimante, ti parrebbe solleticato il velopendulo

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!