domenica 13 dicembre 2020

Haiku stanco

In questa domenica nebbiosa vi propongo una tanka struggente di Carlo Onnis, che mi ha colpito e che ho sentito molto vicina alle mie corde:




Un altro inverno
Crepitano le ossa
Vento rigido

Più s'allunga la vita
Più corto il respiro


2 commenti:

OLga ha detto...

Haiku molto bello,buona domenica!

Enrico Bo ha detto...

Sì è molto bravo il sig. Onnis

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 111 (a seconda dei calcoli) su 250!