martedì 5 luglio 2016

Viaggio in Toscana 7 - Sulla costa

Massa Marittima - La cattedrale

Ma la Toscana non è solamente fatta di colline ricoperte di vigne ed olivi, di curve rotonde segnate da file di cipressi scuri, delle onde immobili delle crete senesi o dalla Maremma punteggiata di animali grandi ed alteri dalle lunghe corna. C’è anche una costa magnifica e non completamente occupata dalla colata cementizia della Liguria. Ci sono spazi più ampi che consentono ad una pineta ricca di trovare respiro e dignità, mentre arrivati alle dune costiere scorgi le sagome scure delle isole dell’arcipelago. Anche i paesi di mare hanno altro movimento rispetto alle località liguri, sempre affannate e alla ricerca di spazio vitale. Qui tutto appare più tranquillo, se vuoi più antico. Tralasciando Punta Ala, un’invenzione diportistica che a qualcuno non interessato all’argomento, potrebbe apparire come uno tra i più brutti posti del mondo, ecco Castiglione della Pescaia con il suo centro storico addossato al monte appena dietro la marina. 

Mura antiche, torri di avvistamento, chè il pericolo saraceno non è mai stato uno scherzo, vie in tormentata salita che raggiungono la parte alta del borgo. Qui puoi vedere il magnifico mare ai tuoi piedi, tra i fiori dei giardinetti nascosti dietro i muraccioli protettivi ed i profumi di resina della macchia e dei pini. Un’ultima sosta a Massa Marittima, che conserva tra le sue mura veri gioielli a partire dal Duomo che domina la piazza sghimbescia con la sua facciata importante, assieme ai tesori d’arte nascosti all’interno. Tra le storie di San Cerbone, santo anomalo dagli aneddoti gustosi, gli antichi palazzi che si affacciano sulle strette vie medioevali e i profumi di polpo e griglia che fuoriescono da piccole trattorie nascoste tra le case, tocca constatare che anche questa volta il viaggio è già finito.


Castiglion della Pescaia


SURVIVAL KIT

Ristorante EraOra - Massa marittima- Vicolo porte 10 - Un po' nascosto ma a due passi dal centro, si mangia su una bella terrazza in un ambiente gradevole. Panzanella di pesce gradevole, trofie al sugo di pesce e polpo in umido davvero tenerissimo e molto buono, però su un letto di spinaci da lasciare. Dolce. Curiosità di assaggiare la grigliata della sera che sembra il piatto forte. Prezzi piuttosto bassi per una zona così turistica.


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!