martedì 27 giugno 2017

Recensione: Viet Thanh Nguyen – Il simpatizzante

Il simpatizzante


Avvincente romanzo che risulta vieppiù interessante per chi ha avuto l’opportunità di conoscere da vicino il Vietnam e contemporaneamente ha vissuto quegli anni lontani in cui quel paese esotico ed i fatti che vi si svolgevano rappresentavano bandiere, emozioni e appartenenze senza obiezioni proprie della gioventù. Il libro parte lentamente ma, superate le prime cinquanta pagine diventa una morbosa spy story da cui non ci si riesce a staccare se non arrivando angosciosamente all’ultima pagina. E’ la storia di un agente del nord che vive una vita completa sotto copertura in un sud condannato alla rovina, fino alla inevitabile e già scritta caduta e poi in quella America amata e odiata in una alternanza di sentimenti difficili da spiegare, che includono anche il contrasto continuo dell’essere mezzosangue, odiato ed escluso dalla società bianca come da quella orientale. Il racconto è spesso duro seppure continuamente sostenuto da una ironia mordace ed allo stesso tempo buttata lì come non voluta. Una vita di inganni che diventano parte del proprio modo di essere, popolata di fantasmi che non riescono mai a consolare, ma controllano e giudicano ogni azione. Una vita da cui si vorrebbe in qualche modo uscire, ma nella quale neppure la morte appare essere la soluzione giusta. Amicizie, patti di sangue, menzogne e sacrificio. Atti da compiere per i quali appare logico solo l’obbligo morale e che conducono in un girone infernale sempre più profondo dal quale non è possibile uscire. Da leggere assolutamente.



Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:


2 commenti:

Laura ha detto...

Grazie del consiglio, me lo sono già scaricato sul Kindle. Ho visto che ha vinto il Pulitzer dell'anno scorso. Credo che anche il libro successivo sia molto interessante, sulla guerra del Vietnam.

Enrico Bo ha detto...

Mi ha acchiappato molto in verità. Specialmente se hai seguito un po' le vicende ai tempi e se conosci un po' il paese.

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!