giovedì 13 maggio 2010

Grazie a tutti.

Un numero tondo. Un numero a cui certo non credevo di arrivare. Eppure non sono neanche due anni che con un' astuzia dialettica, la mia amica Adriana, solleticando il mio esibizionismo, mi ha spinto a cominciare questa avventura, che mi ha preso e che forse è andata al di là delle intenzioni iniziali. Questo è il cinquecentesimo post della serie, forse anche troppi se valutiamo i contenuti, ma nessuno buttato giù tanto per fare, ve lo assicuro. A questo hanno corrisposto anche oltre 20.000 contatti da 90 paesi diversi, che mi sembrano una enormità. Certo qualcuno ci è capitato per errore e quasi la metà di circa 10.000 lettori diversi, dopo esserci capitato se ne è ritratto con orrore o semplice noia, rimanendoci pochi secondi per non tornare mai più, ma molti ci sono ritornati un numero notevole di volte, direi che si sono quasi affezionati, hanno lasciato commenti di simpatia e sono diventati, e mi voglio spingere abbastanza in là, una particolare specie di amici, che non hai mai incontrato, ma che incontreresti volentieri, magari solo per fare una risata insieme o per provare una delle loro fantastiche ricette o per discutere qualcuno dei concetti che a loro volta lanciano in questo etere amorfo, ma così prolifico che è il web. Qualcuno, pochi purtroppo, perchè mi piacerebbe suscitare qualche polemica, non troppo astiosa naturalmente, ha criticato le cose che dico. Meno male, come sapete, mi piace mettere in discussione i concetti e la certezza di essere nel giusto è un dato che non mi appartiene. Troppo pochi, dicevo, perchè invidio quei blog dove le opinioni diverse si intrecciano e la discussione si fa dura e spigolosa, lasciando però sempre qualche seme utile in giro. Ho tentato anche ieri, ma vedo che i risultati sono scarsi, anzi negli ultimi tempi ho notato un certo calo di attenzione, che naturalmente mi spiace, ma capisco che dipende solo da me; i miei argomenti sono probabilmente diventati troppo ripetitivi e la mia speranza di superare stabilmente i cento contatti giornalieri si è infranta sulla scogliera dell'indifferenza. Va bene, prometto che cercherò di rinnovarmi, tentando di essere più curato, interessante e meno ripetitivo (si sa che sono doti che migliorano col passare degli anni, ahahahahah). Intanto un grazie a tutti e da domani, tanto per cambiare torniamo in Cambogia, dove momenti difficili si addensano su un vecchio corpo sfatto e ahimé troppo delicato. E adesso scusate, ma vi lascio perché devo andare dal dentista e sono già nervoso.

9 commenti:

Popinga ha detto...

Altri 200, che dico: 2000, 20.000!
Purtroppo la serie sulla Cambogia corrisponde ad un periodo di mia "stanchezza da web" per cui non l'ho ancora letta. Sappi comunque che è un piacere leggere e inviare commenti a un blog curato da una persona intelligente che sa raccontare come pochi.
Grazie.

laperfidanera ha detto...

Congratulazioni, Enrico!
LPN

astrofiammante ha detto...

da un po' non passavo e arrivo proprio sul post azzeccato ;-)) in realtà secondo me il calo è dovuto, almeno per quanto mi riguarda al fatto che ci sono periodi in cui prendo le distanze dal pc per non essere troppo "risucchiata" dal web e poi credo che una delle regole per farsi leggere sia quella di dare il tempo di leggere i post, tu posti quasi ogni giorno ed è difficile stare al passo con la lettura....così succede come quando si perde il segno di un libro e bisogna tornare indietro....e non sempre si può....ed è un peccato perchè leggerti è sempre piacevole e racconti realtà vissute...che non è poco, i complimenti te li meriti tutti per il tuo blog divulgativo, bravo!

enrico ha detto...

Grazie raga, tanto non smetto.
@Astro - è vero e io so di essere logorroico,ma non resisto, al mattino quando mi alzo se non dico la mia scemenza non sono contento. Tra l'altroconcentrandomi sul web per lo meno lascio in pace la mia gente in casa, che me ne è grata.

Annarita ha detto...

Complimenti, Enrico!
Lo sai che, anche se non commento spesso, non mi perdo un tuo post perché leggerti è un vero conforto:)

Mille, un milione, un miliardo di questi splendidi post.

Un abbraccione.
annarita

enrico ha detto...

Grazie Annarita, detto da te è sempre un gran complimento

Anonimo ha detto...

500 in due anni?
Io sono a 400 in due anni e mezzo.
Ma devo anche lavorare, io...
Auguri.
Dottordivago

enrico ha detto...

appunto Doc, pensa alla mia pensione, tanto devo sempre passare per il caffé!

fabristol ha detto...

500 sono tantissimi! Complimenti!

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!