giovedì 12 maggio 2016

Yāo

L'ideogramma su cui oggi voglio richiamare la vostra attenzione è davvero interessante. Deriva da un carattere un poco più complesso:  (yāo), costituito da tre parti. Quella a sinistra 月 yuè, vuol dire Luna, è un pittogramma classico che mostra la falce calante rivolta a destra. Il carattere sotto è quello ben noto di Donna  (nǚ), che stilizza la figura femminile in ginocchio nell'atto deferente di porgere qualche cosa al suo uomo Attenzione che per dire Moglie invece si usa un altro carattere che perde tutta la sua grazia ed i caratteri di gentilezza e cortesia, si usa infatti 妻 - qī, che è sì una donna ma con il segno della scopa sopra. Infine il terzo carattere, quello sopra: 西 (xī), è il simbolo del punto cardinale Ovest, che ha anche valenza di punto centrale (in mezzo tra nord e sud). Il tutto significa Cintola, punto dove si allaccia la cintura, insomma immaginate una bella fanciulla, leggermente chinata su un fianco, al chiaro di luna in un bel giardino che indica il punto centrale del suo corpo, attorno alla vita, dove viene fatta passare una magnifica cintura di broccato allacciata sulla schiena con un grande nodo. I cinesi hanno sempre amato queste rappresentazioni pittoriche e le riportano, generalmente accompagnate da una breve poesia, sui fogli di carta arrotolati da appendere al muro. 

Ma questo popolo è anche spiritoso e un tantino irriverente nel considerare l'altra metà del cielo e se da un lato la vorrebbe docile e sottomessa, come appunto si vede nel pittogramma che le descrive, sa bene quale sia la realtà. Vediamo dunque cosa succede quando nel carattere moderno perde la luna e diventa il nostro  (yào) di oggi. Qui rimane soltanto una donna che indica il suo centro quindi se stessa con una certa dose di imperiosità. Infatti il carattere moderno è uno dei verbi più utilizzati nella lingua comune e significa Chiedere, esigere, costringere, volere decisamente (come il verbo inglese to want). Insomma una donna che dice che vuole una cosa non è da prendere sotto gamba, neppure nel celeste impero, sarebbe meglio accontentarla onde evitare guai più gravi. Per la verità l'ideogramma, come spesso accade in questa lingua dalla pronuncia particolarmente complessa, può essere pronunciata anche con il quarto tono, quello discendente che ne accompagna il nuovo significato, proprio per la sua dizione chiusa ed imperiosa  (yào), il significato di Punto chiave, importante, essenziale. Come non capire cosa vuol dire quando una donna, che immaginiamo piuttosto arrabbiata per essere stata un poco trascurata, con le soppracciglia aggrottate, indica se stessa con aria imperiosa? D'altra parte, non lamentiamoci troppo, se non ci fossero le donne che ci staremmo a fare in questo mondo!

Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

@
 

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!