domenica 3 luglio 2011

Vita da orsi.


immagine da Wikipedia
Sapete perchè l'orso è un animale tanto simpatico? E' tutta una questione di genetica. Pare infatti che proprio la caratteristica somatica di avera il naso corto e ciccio, tipicità propria di tutti i cuccioli in generale e dell'orso in particolare, provochi da parte di tutti una naturale simpatia e desiderio di protezione, cosa che porta in toto a difendere i piccoli di ogni specie. Pensate che anche a Topolino, che era nato con un musetto aguzzo tipico dei ratti, fu accorciato il naso proprio per renderlo più simpatico. Questo dunque è uno dei motivi per cui il grasso plantigrado suscita tanta amorevolezza. Ma sarà per tutti la stessa cosa? No di certo per i biechi cinesi che gli ciucciano la bile con barbari metodi pur di assicurarsi medicinali miracolosi, ma anche dalle nostre parti qualcosa accade. In Trentino ad esempio, terra di natura miracolosa, che su questo tasto batte per attirare il turismo modaiolo, tutto canederlo e passeggiata tra i prati fioriti, da un po' di tempo scorrazzano felici una ventina di orsi, che sperano, dopo essersela dormita per tutto l'inverno di passare una piacevole estate senza che orde di turisti naturalisti armate di macchine fotografiche rompano loro troppo le scatole.

Qualche tempo fa, un paio di loro, un certo Dino che aveva sbagliato strada ed era finito in Slovenia e il più famoso Bruno che era finito in Austria, erano stati fatti secchi in quattro e quattro otto, poichè queste amabili popolazioni non potevano più sopportare il disturbo animalesco e la probabile confusione che i due ciccioni avrebbero portato alle ordinatissime file di gerani rossi sulle linde casette di legno dalle tendine ricamate. Dunque invece, tutto bene da noi, arruffoni meridionali? Eh, calma! Ci pensa la Lega a dipanare questi problemi. Così proprio oggi alla festa ppoppolare della Lega Nord nel ridente paesino di Imer a Primera, per manifestare la decisa presa di posizione del partito verde pisello (duro) a favore delle stremate popolazioni locali, si terrà a titolo dimostrativo un banchetto a base di 50 chili di carne di orso, regolarmente acquistata all'estero, che  in forma di braciole e spezzatino, rallegrerà il ppoppolo, anche se ormai decimato, come pare, dagli attacchi delle feroci fiere. La cosa è capeggiata dai due parlamentari leghisti di punta della zona che con la loro decisa azione vogliono portare l'attenzione della nazione sull'importante problema. "La nostra è una legittima protesta - ha detto il Senatore Sergio Divina - tesa a sottolineare gli effetti negativi che la presenza dell'orso in Trentino sta avendo sulla popolazione che vive in quota. La gente di montagna - ha proseguito - in questi ultimi anni ha dovuto cambiare le abitudini di vita e comportamentali proprio per la paura dell'orso".

dal web

Il terrore corre tra i pascoli trentini dunque, attenzione ad organizzare le vostre vacanze. Mentre il deputato Fugatti ribadisce che: «Nel pieno rispetto del territorio e del naturale equilibrio fra uomo e animale, la Lega Nord Trentino ha organizzato un lauto banchetto a base di carne di orso. Sarà l'occasione per stare insieme all'aperto e rivivere antiche tradizioni gustando prelibati piatti tipici trentini i cui eccellenti sapori rischiano di sparire dalle nostre tavole. Questa iniziativa - aggiunge - vuole essere un segnale chiaro ai cittadini, che hanno tutto il diritto di riconquistare il loro territorio e di girare liberi senza mettere a rischio la propria incolumità. Per difendere e tutelare le popolazioni nelle zone di montagna del Trentino dalle continue visite degli orsi, noi preferiamo consumarli in questo modo». Davvero un glande personaggio. Si sa il rispetto delle tradizioni è sacrosanto, il senso del ridicolo un po' meno, ma questo non è importante al pari di altre importanti battaglie come quella di abbuonare, a nostre spese, le multe delle quote latte ai truffatori, tanto la copertura si può trovare tagliando le cure antidolorifiche agli ammalati terminali, anche questo per seguire la tradizione. E pensare che una volta alle feste dell'Unità si andava giù di salamelle alla griglia!


Lunedì : I NAS sono intervenuti sequestrando i 100 kg di carne priva dei necessari certificati. Bosobelix ha dichiarato (La Stampa di ieri) : "E' un affronto a questo governo bisogna staccare la spina. Questi di F.I. ci hanno rotto i c. e quei 4 imbecilli di ministri prima ce li leviamo dalle balle meglio è. Sono peggio dei comunisti".

Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Enrico, la tua assoluta necessità di parlare sempre e comunque male di chi ci governa in questo periodo ti ha suggerito una maldestra ed anacronisticadifesa dell'orso.Anteporre la sua libertà di scorrazzare per i boschi,gli alveari ed i frutteti del trentino,ignorando e deridendo i problemi dei residenti mi sembra una caduta di stile anche se attenuata da un sottile umorismo. Purtroppo gli orsi,i lupi, e tutti i grossi carnivori possono vivere liberamente solo nei grandi parchi naturali ed il contatto ravvicinato con le popolazioni locali sarà sempre problematico. Problema che chi è sempre vissuto in città fatica a capire. Con immutata stima GLM.

sinonapoletano ha detto...

Caro Enrico, sapessi qui in Cina che si vede nei supermercati...

maaleeesh ha detto...

confesso che non sapevo nemmeno che si mangiasse la carne di orso.
non lo so com'e' ritrovarsi con un orso in giardino a scombinare i gerani, non piacevole probabilmente. ma prima ci si conviveva, o no?

enrico ha detto...

@Gian - Stavolta hai toppato, di questi personaggi ne parla male anche il governo, Prestigiacomo in testa. Quanto a parlar male del governo in generale, ormai è una cosa troppo banale, basta ascoltare cosa dicono a microfoni spenti gli stessi che lo compongono, i fedeli alleati, i più incaponiti sostenitori. Sembra impossibile che ogni giorno si peggiori, ma ahimé questa è la realtà, l'uscita di Calderoli di oggi ne è ulteriore testimonianza.

@Sino - Lo so , lo so, meglio non dirlo...

@Maal.- Con l'orso puoi discutere, con il trota è più problematico.

Anonimo ha detto...

Caro Enrico, forse non sono stato chiaro o forse non mi hai letto con attenzione.Non discuto del tuo irrefrenabile desiderio di criticare la lega e compagnia bella, è l'orso a scapito dei valligiani che mi sembra fuori luogo.

enrico ha detto...

@Gian - Ma dai, capisco se parlassi dei cinghiali, ma accanirsi con 4 orsi spelacchiati in una regione che punta tutto sul turismo ecologia e natura, mi sembra un controsenso. Comunque lo spirito del post più che sull'orso, del quale non mi può fregar di meno è osservare i rapporti tra i due alleati di ferro che tengono in piedi questa crisalide governativa impegnata a tirare avanti in ogni modo pur di non mollare la poltrona. La manovra poi, una vera piece da commedia dell'arte!

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!