mercoledì 1 marzo 2017

Tranquillo, è un attimo


Oggi la giornata sembrava partita bene. Programmino preciso, me ne esco alle 8:30 e credo che in una mezz'oretta concluderò la pratica. Devo fare la patente internazionale, ne avrò bisogno per la nuova avventura. Però non sono appeso al pero, per sbrigarsela in fretta devi arrivare preparato, così mi sono procurato le foto che sicuramente saranno necessarie, ho controllato patente e gli altri documenti e ho tutto in ordine. Vado all'ACI dove l'avevo fatta l'unica altra volta di cui ne ho avuto bisogno e risolvo la questione. Un minimo di coda, ma si sa è un disagio minimo. Però la signora, guarda le mie foto e subito butta lì la notizia: "Guardi che ci vogliono almeno 20 giorni". Ohibò sono fregato, non c'è abbastanza tempo. Ma la signora è di grande aiuto: "Tranquillo, vada alla Motorizzazione, lì gliela fanno in diretta, perà guardi che una foto va autenticata ed è necessaria anche una marca da 16€". Se li tratti bene tutti ti aiutano, in effetti. Solo che adesso tocca andare fino in comune, comunque tempo ne ho. All'anagrafe c'è da fare un tre quarti d'ora di coda, che sarà mai. Pagate le 0,28 € necessarie vado in cerca della marca. Dal tabaccaio c'è un po' di gente, ma dopo un po' la coda smaltisce, solo che la macchinetta che stampa le marche ha un piccolo problema e non funziona, ma dopo un po di lavoro, la cosa è risolta. Intanto sono passate le 10 e bisogna andare alla Motorizzazione, che è fuori città. 

Qui la coda è corta e smaltisce in fretta, la signora è gentile ed esamina con cura la mia patente, che per fortuna è in regola, le foto e il resto, ma bisogna compilare alcuni moduli e poi sentenzia: "Ma chi le ha detto che la facciamo subito? Ci vogliono almeno una quindicina di giorni". Accidenti siamo al limite; parto con una scena di disperazione, avanti conla supercazzola, dove sono maestro, in fondo ho già pagato la Rentalcar. Come sempre la signora è gentilissima, si impietosisce e promette di anticipare la consegna al massimo, però ha bisogno delle fotocopie della mia patente e del mio codice fiscale. Ma non avete già tutti i dati e le avete viste? Sì, ma bisogna mettere agli atti le copie. Va bene le faccia, per favore. No, non si può, qui non si possono fare le fotocopie, deve portarmele lei. Tranquillo, vada al bar in fondo alla strada, lì gliele fanno sicuramente. Qui il tempo passa, meglio cha vada in fretta. Corro al bar, ma purtroppo la crisi devasta questa povera città, il bar ha definitivamente chiuso. C'è un cartello affittasi. Maledizione, bisogna tornare in città. Ritorno in tutta fretta, vado a fare le fotocopie, intanto il tempo passa, ma riesco a ritornare in tempo prima che la Motorizzazione chiuda; intanto è già quasi mezzogiorno. La signora è davvero gentile: "Ha visto che ce l'ha fatta, su mi dia i versamenti". Quali versamenti? 

"Ma come, non li ha ancora fatti, ma santo cielo, non mi aveva detto di avere tutto? Questi sono i moduli, vada a pagarli, sono 10 più 16,20€, vada alla posta di Valmadonna così farà più in fretta". Sono solo 4 km, però purtroppo ci sono 8 persone davanti, alcune hanno dei mazzi di moduli da sbrigare. Solo uno sportello aperto, capirà con la riduzione delle spese, abbiamo dovuto ridurre gli organici all'osso, ma non si preoccupi ormai è dentro e anche se passa l'ora di chiusura la serviremo ugualmente. Tutti gentili e cortesi insomma, intanto esco verso l' una e un quarto. Non c'è più speranza di risolvere; alla Motorizzazione è chiuso da più di mezz'ora. Comunque faccio un tentativo ugualmente. Tutto sbarrato. Busso ai vetri, c'è qualcuno in fondo. Arriva col panino in mano e uno yogurt nell'altra. Trafelato spiego la situazione. "Tranquillo, glieli prendiamo lo stesso i moduli del pagamento". Me ne vado con la ricevuta in mano, insomma tra una decina di giorni dovrei aver risolto, tanto hanno il mio numero, se ci sono problemi mi chiameranno. Fiducia insomma. Perché alla fine la gente, se la tratti con cortesia, è piena di attenzioni e cerca di aiutarti. Il problema è che è questo stato che odia il cittadino e cerca di massacrarlo il più possibile. E per qualcuno, invece, i problemi sono l'euro, gli immigrati e i vitilizi dei parlamentari. E' inutile, questo paese non ce la farà mai.


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!