sabato 31 dicembre 2011

Fine d'anno.

E così, piano piano, siamo arrivati alla fine. Di questo anno tribolato che ha visto finire anche, per fortuna , l'orrendo teatrino delle marionette che ci ha portato al naufragio, tra squilli di tromba e balli di gala sul ponte del Titanic, non per nulla ricorre il centenario. La fine è giunta, spintarella o meno data dalla Culona, mentre la mano è stata passata finalmente alla musica seria, con professori d'orchestra all'apparenza capaci  e comunque titolati a trasbordare sulle scialuppe di salvataggio, i croceristi riottosi che non vorrebbero lasciare i cotillons e lo champagne, anche se si sa, in questi casi a salvarsi davvero sono quasi sempre solo i passeggeri di prima classe. Nella confusione generale, i vecchi burattini continuano a far risuonare i loro falsetti chiocci e fastidiosi, qualcuno, i più francamente ributtanti, per dare addosso al nuovo comandante nella speranza vile di accalappiare qualche gonzo di passaggio alla loro sordida causa, gli altri piagnucolenti e decisi a pretendere di tornare quanto prima sul ponte principale, invece di capacitarsi di essere meritevoli solo della discarica, dopo aver trascinato la nave contro l'iceberg. Non importa, se ne son viste tante, vedremo cosa ci riserverà il nuovo anno, bisesto per la cultura nostra, funesto per quella d'occidente precolombiano, ma sorprendentemente positiva invece, per quella che, col nostro vento, spira da est. Vi ricordo infatti che da febbraio, superata l'asta dei BOT da 300 miliardi, comincia l'anno del drago, segno estremamente positivo e fortunato, secondo le credenze del regno di mezzo. Non per nulla pare che da qualche mese, tutti i cittadini del celeste impero scopino come matti nel tentativo di ingravidarsi quanto più è possibile. I nati all'inizio dell'anno del dragone, infatti, sono destinati ad un futuro quanto mai roseo e ricco di soddisfazioni e di successo. Speriamo di poterci legare a questa locomotiva, sfuggendo così ai più perfidi segnali negativi. Per parte mia non posso che farvi il consueto augurio criptato di fine d'anno, augurandovi, con la seguente Sciarada a domanda e risposta a frase, di cui attendo soluzione, quantomeno per avere un vostro segno di riscontro, un buon:

Enigma padano. (1,1,3,1,4,2,3,2 = 6,2,9)

Oggi, in breve
il Conte di Cavour
esiste o non esiste?
Si esprima o Eridano,
con un tocco di campano.
Ahimè sol Cota abbiamo!

Al prossimo anno!


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

San Silvestro
Shi.
Anatra laccata.
Una valle occitana.

9 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

Arguto come sempre il mio amico Enrico!
Occhi rivolti al 2012, dunque. Ne vedremo delle belle, già lo so...
Buon 2012, in any case
ed un abbraccio sincero, lucia

tiziano ha detto...

Auguri per un lieto fine 2011 e un sereno e speriamo prospero 2012,
Tiziano

Annarita ha detto...

Ciao, Enrì! Un'ottima e condivisibile sintesi dei fatti di casa nostra. L'anno del Drago mi incuriosisce...

Ti auguro un 2012 sereno e a misura d'uomo.

Un salutone.
annarita

Estonian bloggers ha detto...

Intanto l'anno bisestile ci porterà, come al solito, un'altra olimpiade.
L'anno che finisce, invece, porta un nuovo link permanente verso questo meraviglioso sito dal mio blog sui confini (che è Google Page Rank #4).
Ammetto di non aver afferrato la sciarada, ma visto che si parlava del Conte Camillo ("Pronto, casa Cavour?" chiese al telefono la segretaria di Vittorio Emanuele II. "Benso di si!", rispose la governante Nigeriana), mi infilo col seguente palindromo:
IL RE DEVE VEDERLI.

Non mi chiamo Cosimo, ma concludo in linea con il Trattato d'Osimo:

Buon Anno Nuovo!
Srečno Novo Leto!
Sretna Nova Godina!

bruna (laperfidanera) ha detto...

C - è non è - dica,Po - dan - no
CENONE DI CAPODANNO!

e auguroni a te per tutto l'anno e oltre...

astrofiammante ha detto...

meno male che c'è l'anno del dragone ..quelli dall'altro lato sono troppo negativi, ti lascio auguri per un buon 2012 ciauzzzzzz

enrico ha detto...

@Angy - Grazie a te, ricambio l'abbraccio di cuore

@Tiz - Ma sì che lo sarà , dai Auguri!

@Annarita - Un abbracci e un augurio dragoniano a questo punto

@Eston - Lo benso anch'io . cercheremo di farci valere almeno nello sport! Auguri!

@Bru - Brava , ma non era difficile ;-). UN abbraccio e auguri!

@Astro - e noi guardiamo ad est. Ricambio con affetto.

Anonimo ha detto...

Interessante il pensiero positivo orientale,l'anno del dragone il
migliore in assoluto.Deprimente quello occidentale,profezia dei Maia.Da buoni italiani dando un colpo al cerchio ed uno alla botte riusciremo (forse???????)anche questa volta a alvarci.L'importante è tralasciare di pensare negativo ed abbracciare il pensiero positivo,aggrapparci alla
speranza di avere un nocchiero capace di accettare le sfide e capace di portarci in salvo anche se ammaccati e doloranti. Ancora auguri a te ed a tutti i nostri cari amici dell'età dell'innocenza.
A presto

Paola

enrico ha detto...

@paola - Speriamo che abbiano ragione loro!

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!