mercoledì 19 dicembre 2012

Xī.

E' per me un mistero come i cinesi, che mostrano nella loro vita quotidiana, nella politica ed in generale nella loro cultura, un pragmatismo che si potrebbe definire gretto e calcolatore, abbiano in tante altre espressioni della vita una così forte tendenza alla poesia, usandola come veste esteriore per la maggior parte degli aspetti di tutti i giorni. La scrittura ne è costante esempio ed è anche uno dei motivi che rende lo studio di questa lingua così pieno di fascino, rispetto a tutte le altre. L'ideogramma di cui voglio parlare oggi, è un esempio davvero calzante di come in ogni segno si sia cercato di racchiudere un punto di vista puramente studiato per la poesia, quasi che coloro che hanno nei millenni stilato i caratteri di base, raccogliendoli a formare via via quelli più complessi, ragionassero solo in questi termini. Ecco dunque 夕- , tre semplici tratti da tracciare con rapidi e diagonali colpi di pennello per cristallizzare un concetto astratto. Come sempre per dipingere un'astrazione è necessario partire da un oggetto concreto. Il nostro pittogramma raffigura solo una parte della luna (月-yuè , luna ), come se si volesse vedere solo la porzione superiore della falce che spunta dietro il crinale del monte. E' l'inizio della notte, quando la luna sorge per rischiarare pallida il cielo. E' l'imbrunire, il momento in cui le ombre si confondono e uomini e cose sono avvolti da un torpido pallore. E' la Sera e questo ne è il significato. I cinesi sono innamorati della luna e del suo mistero. Così anche questo segno quasi dimezzato rientra in moltissimi altri caratteri più complessi, ma sempre attraverso questa sua visione poetica. 

Ad esempio 梦 - mèng, dove la Sera è messa sotto due alberelli, il Bosco, significa Sogno, situazione dove immagini una fanciulla che stanca si assopisce all'arrivo della sera sotto le fronde del boschetto del suo giardino e sogna il suo futuro. Oppure 名 - míng, dove Sera è posto sopra Bocca e significa Nome proprio, Cognome per cui si è conosciuti (per estensione Famoso, celebre). Difficile da decrittare come concetto, invece sembra che si riferisca al fatto che quando qualcuno alla sera si presenta alla porta al buio, l'unico modo di farsi riconoscere è dire il proprio nome. Contorto vero? Se a questo aggiungo l'ideogramma di Carattere, Parola scritta (un bambino sotto il tetto), otteniamo 名字 - míng zì, che significa Nome proprio, quello che viene dato al bimbo nato in quella casa e che dovrebbe rispecchiare il carattere di quel futuro uomo, almeno si auspica. Raddoppiando il carattere di Sera, uno sopra l'altro, abbiamo 多 - duō, sera dopo sera il tempo scorre, quindi Molto, Parecchi e anche Quello che si può fare in un lasso di tempo, perché il lavoro che compie ogni giorno dà sempre molti frutti.  Ma come abbiamo detto anche nella poesia spunta sempre il pragmatismo del regno di Mezzo ed ecco dunque 多少 - duō shǎo, che vicino a Molto pone l'ideogramma di Poco e significa Quanto? Qual'è il prezzo? ed è la domanda tipica che si fa al mercato (il terzo tono di shǎo ,alto-basso-alto, aiuta l'intonazione interrogativa), sfruttando uno stile grammaticale di frase interrogativa molto usato, quello di accoppiare nella domanda un concetto al suo contrario o alla sua negazione. Ad esempio per chiedere Avete del pane? si dice: Pane c'è, non c'è? Curiosi ma precisi questi cinesi, non vi pare!

Per ulteriore informazione leggo sulla Stampa che proprio il carattere 梦 - mèng è stato scelto come "parola dell'anno 2012" in Cina. Forse c'è bisogno anche di questo e non solo nel paese della pragmaticità.

Refoli spiranti da: E. Fazzioli - Caratteri cinesi - Ed. Mondadori

Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

3 commenti:

il monticiano ha detto...

Veramente curiosa la domanda del pane se c'è o non c'è. Ma anche le precedenti non scherzano.

Erika ha detto...

Sereno Natale a te e famiglia.
……/\…………………*………*………*….*…….*…..
…../..\……./\………….*…………*…..*………*…….
…./….\…../..\……*………….*………*……..*…….*.
…/_…_\…/….\…….*….*………*……….*…….*….
…./…..\../_…_\…*…………..*………….*……*……
…/…….\./…….\….*…….*………*……..*.*…….*.
../_……_\………\ ……*…….*………*……..*…….*
…/……..\………_\…*………*…….*………*……..*.
../……….\………\………*…….*………*……..*…..
./…………\…….._\..*….*…__██__…..*……*…..
/________\………\…..*…….( • • )…..*…….*…..
……|…|_________\.*……..─(░•░)─….*…….*…
……|…|….|…|.*………..*…..(░ • ░)……**…….*


Ambra ha detto...

Ho messo in pausa il blog, ma prima di assentarmi, voglio lasciarti i miei auguri di Buon Natale e Buon Anno.

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!