domenica 31 ottobre 2010

Cronache di Surakhis 33: Lettera al direttore.

Egregio Direttore,
Sono un cittadino rispettoso delle leggi e delle tradizioni. Cerco di comportarmi come è giusto e come ritengo sia bene per il nostro disperato e povero pianeta. Non ho mai cercato facili scorciatoie per me o per i miei figli per farli raggiungere i vertici che si meritano, in quanto figli miei. Mai ho cercato di convincerli a conquistarli con i loro meriti, ma, come è giusto, li ho sempre guidati a sfruttare le nostre parentele e corrompendo in modo corretto e proporzionale i vari giudici. Forse qualcuno pensa che non abbia sofferto quando ho dovuto sopprimere quasi diecimila schiavi delle mie miniere senza neanche recuperare i costi di mantenimento con quel poco che ho ricavato dalle banche degli organi?

Invece, vedo ogni giorno di più, che corruzione, lenocinio, vendita di indulgenze, prevaricazione e tutti quei sacri valori fondamento della nostra società, a cui ci siamo sempre ispirati vengono irrisi e vilipesi, mentre le strade della capitale sono percorse da schiere di sordidi Morigeratores che chiedono addirittura di mettere ai posti di potere persone capaci o, che orrore, quasi non oso dirlo, scelte tra i più meritevoli e non come è giusto tra chi ha i migliori appoggi o possibilità di corrompere. Attaccano il lungocrinito imperatore, che Iddio gli dia lunga vita, come se i suoi 900 anni e il fatto che governi dal suo letto e mantenuto in vita dalle amorevoli macchine, non fossero sintomi della grande vitalità del sistema. Gli addebitano come una colpa la frequentazione dei templi di Venus Fellatrix come se non fosse giusto per l'uomo santificare i pochi momenti di riposo con un paio di Succhiatrici Bavose di Capella IV o con un massaggio ristoratore di qualche Plurizinna Intergalactica. Questa nuova ventata di insopportabile veterobigottismo si indigna se mette a capo di un ministero qualcuna di queste sacerdotesse, come se intanto questa posizione avesse influenze pratiche.

Questa gentaglia, non riconosce più la callipigia come unica dote importante e utile ad una buona carriera, per le proprie figlie. Insopportabili Da Ze Bao tappezzano i muri insinuando ogni giorno che il Suo Giornale Unico e Riconosciuto, non si occupi dei problemi planetari, quando da mesi Lei, Direttore sta pubblicando importanti inchieste sulle posizioni preferite dal nostro Imperatore dai boccoli d'oro, che Iddio lo protegga sempre, o sulla classifica del Campionato di Ronda sul numero dei clandestini Andromediani eliminati nelle Cacce. Noi cittadini seri e rispettosi non ne possiamo più, vogliamo che queste orde diventino carne per predatori di organi, che non accada mai più, come è avvenuto l'altro giorno, che un concorso planetario correttamente truccato venga sospeso. La prego intervenga senza pietà e in alto i peni sempre!
Con stima, Paularius di Surakhis.

P.S. La prego di pubblicare senza indugio questa mia, se non vuole che le invii i miei Sardar con le loro sempre convincenti mazze bubgabungofore.


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:


4 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

E già, noi cittadini non ne possiamo proprio più!! ;O)

Ambra ha detto...

Un post fantastico! Mi sono molto divertita a leggerlo

MilleOrienti ha detto...

bene, ti dai alla fantapolitica :-)?

enrico ha detto...

@Angy - Non capisco a cosa ti riferisci.

@Ambra - La fantascienza è un campo così lontano dalla realtà che è una bella evasione.

@Mille - Ribadisco che qualunque riferimento è frutto di fantasia e non ha alcun legame con la realtà. Trattasi di pura letteratura di evasione (dalla galera) . ;-)

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!