martedì 10 gennaio 2012

1000 non più 1000.


Mille è una cifra enorme, vi assicuro. Forse è poco se sono gli euro di uno stipendio, ma nel mio caso rappresentano una cifra addirittura impensata, quando è cominciato il giochino. E già, una mattina di di tre anni e mezzo fa ha cominciato a soffiare il vento dell'est e adesso, ecco qua il post numero 1000, roba da non credere. Diciamo quasi un lavoro a tempo pieno, ma che dà delle belle soddisfazioni. Un sacco di amici nuovi, di persone che ti scrivono cose simpatiche, pochissime, purtroppo e lo sottolineo davvero, che contestino quanto dico e Dio sa se ce ne sarebbe bisogno di un po' di contradditorio. Allora adesso vi snocciolo un po' di cifre. Quasi quattromila commenti e su un blog generalista come il mio non sono neanche pochi, oltre 100.000 contatti e più di 200.000 pagine viste; 20.000 (circa) visitatori unici, la metà dei quali, dopo la prima occhiata, ahimè non si sono più visti, che peccato non averli saputo interessare in qualche modo. Altra cosa che non avrei mai creduto, benché il blog sia strettamente in italiano e quindi poco spendibile sul web, contatti da 110 paesi, dalla Mongolia, allo Yemen, al Perù, alla Nuova Zelanda, addirittura al Bhutan, 90 solo nell'ultimo anno. Contatti da 32 stati USA, mica scherzi. Insomma che vi devo dire, per adesso sono contento e vi darei anche conferma che, per il momento, non ho intenzione di smettere, anche se magari sta diventando un vizio, spesso un po' troppo ripetitivo o sbrodolento, ma quando cadi nella droga, si sa, è difficile uscirne. 

Così se alla sera mi accorgo di non aver postato niente, mi sento un po' in colpa verso chi magari è venuto a dare un'occhiata e non ha trovato niente di nuovo, magari se ne andato deluso. Intanto i più attenti di voi avranno già notato che questo non risulterebbe proprio il millesimo post questo prodotto, facendo la somma dei numeretti che si trovano a lato, ma vi assicuro che è così, in quanto quei pochi mancanti sono già stati prodotti e vagano in quel limbo del web dove non si possono ancora vedere, pronti a calare come falchi al loro posto non appena il meccanismo ad orologeria già impostato, darà loro il via a mostrarsi in tutto la loro nudità. Già, infatti, come qualcuno già sa, c'è una macchina volante che mi aspetta e dal luogo dove sarò, temo non ci sarà verso di entrare nella rete, se non episodicamente forse. Dunque vi accontenterete, se vorrete dare un'occhiata, di una trentina di post che sembreranno adagiati sullo monitor da una mano   automatica, mentre altrove è la mente e il resto del corpo, pur meditante sulle umane miserie della vita, perché non si sa mai, potrei anche non trovare la voglia di ritornare. Dunque 1000 e non più 1000? Ma, in linea di massima spero di no, comunque, amici, stiamo in campana.

5 commenti:

Pillandia ha detto...

Nessuna sorpresa e nessuna modestia: la qualità e l'originalità premiano sempre alla lunga (almeno nel web).
Ad maiora!

Anonimo ha detto...

Caro Enrico,che bel traguardo!!la tenacia e la dedizione con la quale "coltivi" questo blog sono degni del miglior "agronomo".Mille sono molti ma la pianta è ancora giovane e deve ancora crescere. Questa volta non ho proprio nulla su cui dissentire.Ciao GLM

Paolo Pascucci ha detto...

Bravo Enrico: mille e non dimostrarli. Ti arrabbi se ti dico mille di questi posts?

Sandra M. ha detto...

"Mille-non-più-mille"...tuo nonno! Non facciamo scherzi.
Son contenta che , là dove andrai, ti sia difficile collegarti...pensa che bello, un po' di stacco e di silenzio ogni tanto ci vuole.
Ma questo tuo magnifico traguardo merita d'essere doppiato e anche più. Congratulazioni sincere.

enrico ha detto...

@Pill- Grazie, ma i blog generalisti, non hanno molto appeal per la verità. E' una legge del web come della vita purtroppo. Il successo è degli specialisti, noi tuttologi, siamo più animali da esibire nei salotti.

@Gian - Tra agronomi ci si trova bene. Mi sembra che ultimamente ci si trovi d'accordo anche su altro.

@Sandra. - Grazie ma non vi lascerò soli , nel periodo d'ombra. Ho pensato ugualmente a voi.

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!