venerdì 12 ottobre 2012

OGM e il cancro dell'informazione.

Voglio dire oggi ancora una parola su un argomento che mi sta a cuore, ma capisco che è una causa persa, come tutte le discussioni che trattano argomenti affini alle religioni. Non c'è niente da fare, chi ci crede è talmente convinto da rifiutare qualsiasi discussione, anzi tira fuori argomenti così balzani e assurdi da lasciare disarmati. Cosa tra l'altro banale, perché volendo è facilissimo, in questo mondo in cui (per fortuna) ognuno può aprire bocca e dire quello che vuole, trovare articoli che dimostrino che fumare fa benissimo (io ho un libro in materia regalatomi da una fumatrice accanita) o altre teorie strampalate. Vi ricordo che potete, credo ancora iscrivervi al club internazionale della terra piatta e che al vertice del nostro massimo organismo della ricerca scientifica, i politici hanno messo un tale che sostiene il creazionismo. Comunque sia, il mese scorso su molti giornali sono apparsi articoli (scritti evidentemente da giornalai) che sbandieravano una sedicente ricerca dimostrante che gli OGM fanno venire il cancro ai topi. Apriti cielo, fiato alle trombe da parte dei vari teo-bio-slowkilometrozeristi, grilliani o meno. Nessuno di questi che si sia curato di neanche leggere di che tipo di bufala si trattasse, ma tant'è se ci vuoi credere ti attacchi a qualunque appiglio. Anche quel tal comandante sostiene di aver fatto una magnifica manovra navale! Per fortuna mercoledì scorso, almeno La Stampa che è un giornale un pochino più serio, ha pubblicato, nelle pagine scientifiche (almeno quello) un buon articolo che spiega la vicenda (OGM e tumori, una beffa mondiale). 

Due note multinazionali dei supermercati (chissà perché queste sono buone e la Monsanto, neanche un decimo come dimensione, è cattivissima) che hanno puntato tutto sul business del biologico (affare davvero colossale su cui ormai campano lobbies sempre più potenti) hanno commissionato, guarda caso non ad uno scienziato, ma ad un sedicente tale, ben conosciuto negli ambienti per aver esibito un titolo simile a quello del trota, di cui ha poi fatto ammenda, e i cui lavori non vengono accettati da nessuna rivista scientifica seria, un lavoro a tesi già decisa prima a tavolino, che gli OGM fanno venire il cancro. L'astuto ricercatore ha scelto quindi una razza di topi selezionati appunto dai laboratori di ricerca, che sviluppino normalmente il cancro in modo abnorme (circa al 70% dei casi) nutrendoli appunto con mais OGM e con mais normale, in gruppi di 10 individui, cosa che già farebbe capire l'invalidità statistica del lavoro. Li ha alimentati non per tre mesi, come di norma, ma per due anni, in modo che quasi tutti i topi, a causa della loro predisposizione genetica producessero cancri, mostrando poi foto orripilanti di tumori mostruosi generati nei ratti rimpinzati di OGM, senza mostrare quelli (uguali) insorti negli altri. 

La ricerca come ovvio è stata subito rigettata da tutto il mondo scientifico, mentre l'EFSA, autorità di controllo europeo, per carità di patria ha detto solo che "il lavoro non permette di trarre conclusioni sulla presunta nocività del mais in esame" e, invece di apprezzarne il giudizio fin troppo soft, è stata immediatamente accusata, dai sacerdoti dei "biologici" di essere "al soldo delle multinazionali" (ma non di quelle dei supermercati). Davvero non c'è vergogna. Pensate che nello studio si dichiara addirittura che la causa della cancerogenicità è dovuta a una minore quantità di acido ferulico riscontrato negli OGM rispetto agli altri cereali, citando un lavoro indiano che invece dimostra esattamente il contrario. Purtroppo però a distanza di anni possiamo stare tranquilli che in ogni convegno di presunti difensori della natura, verrà fuori questo "famoso studio" che dimostra inoppugnabilmente che gli OGM procurano il cancro. La gente è fatta così, basta pensare a tutte le famose bufale sulla "memoria dell'acqua", sulle correlazioni tra vaccinazioni e autismo e chi ne ha più grosse da sparare, più i giornalai gongolano. Se ci piace così, va bene lo stesso. Eppure è davvero strano che il discorso sugli OGM abbia preso questa piega assurda, quando i più grossi propugnatori e propagandisti dovrebbero essere proprio gli ecologisti veri, coloro che vorrebbero un uso inferiore dei pesticidi o una maggiore ricchezza di nutrienti, risultati che proprio gli OGM si propongono di raggiungere. Boh, il mondo va alla rovescia, però, per carità, fate un po' quel che vi pare.


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

26 commenti:

il monticiano ha detto...

Poiché ci hai autorizzati a fare quel che ci pare, io non credo a coloro che affermano che gli OGM
fanno venire il cancro.

nina ha detto...

Non ho alcuna conoscenza scientifica in merito e quindi devo riconoscere che il tuo ragionamento fa breccia sul mio senso logico, mettendomi in guardia dai facili condizionamenti del mercato che ti spinge di qua o di là a seconda di dove vuol farti spendere.
Poi mi piace, lo confesso, il tuo prendere le distanze da certe presunte filosofie new-agizzanti (pardon)verso cui anch'io sono parecchio insofferente.
Ricapitolando: terrò conto delle tue competenti osservazioni, che considero degne di stima, nel senso di ricordarmi di essere sempre - come voglio essere - totalemente laica, e di non prendere posizione su qualcosa che non conosco fintantoché non ne avrò saputo abbastanza.
Con ossequi, ciao

Martino ha detto...

Anche toccarsi il pisello fa diventare peloso il palmo delle mani.

(Nonostante i miliardi di prove contrarie)

Enrico Bo ha detto...

@monty & Nina - Grazie della fiducia.

@Marty - Manda un curriculum con allegate le tue pubblicazioni a quei tizi , magari ti affidano una ricerca sulla correlazione tra i due tipi di crescita a cui fai cenno.

Martino ha detto...

Erubesco, ma temo di essermi espresso male :)

Io non ho particolari ricerche in "quel" campo da presentare, erano considerazioni generali sui miti e sulla credulità popolare...

(Anche perché "miliardi"... nemmeno fratel coniglietto nutrito a mais OGM)

massimo ha detto...

Ti devo raccontare questa sul fatto che certuni si bevono qualunque stupidata: l'altro giorno in banca si sono bloccati i computer, mancava la linea e non c'era nulla da fare se non attendere il ripristino della linea da parte del centro elaborazione dati. Il tutto è andato avanti per un oretta e mezza con inviti da parte nostra a fare una commissione e tornare,mentre alcuni clienti invece aspettavano e commentavano. Qualcuno, non so se collega o cliente ha affermato che i computer erano fermi perchè bloccati dall'Agenzia delle Entrate che dava una controllatina ai conti. Et voilà: una notizia così palesemente infondata ha trovato immediatamente credito e in un attimo era verità assoluta fra il gruppetto di clienti in attesa.

Enrico Bo ha detto...

@Marty - ho capito, ho capito , ma sai com'è io stesso tempo fa ho postato una interessante ricerca sulla dimensione del pene e lo sviluppo mentale nelle varie nazioni...

@Max - Quella di nettere in giro voci quando si è in coda è una delle cose più divertenti. Si conta anche sul fatto che la gente si trova esposta in un momento di particolare tensione ed è disposta a credere a qualunque scemenza le si dica.

Anonimo ha detto...

diazepam 10 mg buy valium online canada - valium diazepam mg

Anonimo ha detto...

diazepam online diazepam dosage to sleep - buy diazepam usa

Anonimo ha detto...

online xanax xanax xr overdose - xanax generic cost

Anonimo ha detto...

buy valium overnight delivery cost valium walgreens - buy valium in turkey

Anonimo ha detto...

diazepam for dogs valium diazepam withdrawal - buy diazepam online usa only

Anonimo ha detto...

alprazolam medication generic xanax pills - xanax 900

Anonimo ha detto...

ativan online ativan 2 mg uses - ativan overdose symptoms children

Anonimo ha detto...

lorazepam 1mg lorazepam online kaufen ohne rezept - ativan long term use

Anonimo ha detto...

order xanax buy cheap xanax from canada - alprazolam 0.5 mg high

Anonimo ha detto...

diazepam online buy diazepam online india - diazepam 15 mg side effects

Anonimo ha detto...

buy soma buy soma vanishing back bra - carisoprodol therapeutic range

Anonimo ha detto...

where to buy valium 10mg valium compared xanax - false positive valium drug test

Anonimo ha detto...

order soma online buy soma online fedex - generic form of soma

Anonimo ha detto...

zolpidem no prescription ambien cr tolerance - drug interactions valium ambien

Anonimo ha detto...

buy valium online valium dot drug test - buy roche valium 10mg

Anonimo ha detto...

buy ambien online ambien cr much does cost - buy ambien online cheap

Anonimo ha detto...

Your curгent report featurеs еstablished useful to me personаlly.
It’s reallу uѕeful and уou're clearly extremely experienced in this region. You have exposed my personal eye in order to varying thoughts about this specific subject along with intriguing, notable and reliable articles.
My page moodle.clackesd.K12.or.us

Anonimo ha detto...

Your own report features νеrifiеd hеlρful to
mуself. Ιt’ѕ quitе useful аnd you're obviously extremely experienced in this field. You have got exposed our eyes in order to different thoughts about this specific topic with intriguing and solid articles.
Also visit my homepage ; buy ativan

Anonimo ha detto...

I've been exploring for a little bit for any high-quality articles or weblog posts in this kind of house . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this website. Studying this info So i am satisfied to convey that I've
an incredibly just right uncanny feeling I discovered just what I needed.
I such a lot certainly will make certain to don?t omit this website and give it a glance on a constant basis.


My blog :: oficinadodesign.blogspot.com

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!