mercoledì 12 febbraio 2014

Mattina al parco


5 e30, il parco Tao dan è propriodietro al mio albergo. E'ancora buio, ma la città è già in movimento. Ormai fatichi ad attraversare la strada. L'oceano di motorini ariva da ogni parte con il fanale ancora acceso. Il parco è pieno di gente, qualcuno fa ginastica, altri approntano un campo il badminton. Molti giovani corrono. L'America cacciata dalla porta rientra dalla finestra e non sparge più agente Orange ma effluvio di Starbuck a prezzi senza senso e fritti di KFC e hambuger. Un gruppo di donne dietro la fontana è in piena zumba, le altre più vecchiotte fanno una routine di qi gong. Una squadretta di ragazzi allena una specie di kung fu o di vietvodao mi sembra. C'è solo uno che pratica tai ji, stile wang o giù di lì mi pare. Ormai sono le 6 e mezza. Meglio andare a far colazione. Sull'ascensore incrocio una ragazzetta che scende dal sesto piano, con tacco 15 più zeppa mi arriva appena alla spalla. Ha perso tutto il trucco e si vede. Ha finito il suo lavoro e andrà sotto a prendere il suo motorino per tornare a casa. Ormai il sole si è alzato e tutta la città è sveglia.

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 104 (a seconda dei calcoli) su 250!