giovedì 10 ottobre 2019

Cronache di Surakhis 87: Nuove leggi

Risultati immagini per centrali a carbone
Surakhis - Centrali a merda di prima generazione (dal web)

Accidenti, bisogna ormai ammettere che l'estate è davvero finita anche qui su Surakhis e già da ieri una pioggia verdognola di acidi di cloro scende dalle nubi basse cavando la prima pelle a chiunque stia in strada senza lo scafandro protettivo, per chi se lo può permettere naturalmente. Certo che quelli che passava la mutua si sono già sciolti prima che cominciasse a piovere, ma si sa, non è che lo stato possa proprio provvedere a tutto. Per sei mesi penso che non vedremo più le nostre tre belle lune che rischiarano la notte quando la temperatura supera i 60°C, ma tanto allora chi se lo può permettere, avrà già indossatola sua bella tuta refrigerante. Intanto qui le cose procedono davvero bene. Ieri nella Camera dei parapartiti, abbiamo approvato la nuova legge che riduce i parlamentari a 1 per partito. Il risparmio è quasi nullo, 1 credit a testa per abitante, ma intanto questo ci permetterà di controllare molto meglio le teste di legno che aspirano a sedersi sugli scranni, soprattutto perché adesso passerà anche la legge che in caso di voto non conforme ai desideri del partito, partirà in automatico una scarica da 50.000 volt direttamente dallo scranno, così ci penseranno sicuramente bene prima di votare di testa loro, quei Barabba da strapazzo.

Il bello e allo stesso tempo incredibile, è che siamo riusciti a convincere il popppolo che questa riforma è straordinaria, che si risparmierà moltissimo e sono tutti contenti, non per niente l'hanno votata tutti i partiti senza problemi. Come è facile prendere per il culo la gente! In un colpo solo li abbiamo sodomizzati meglio di un pluripenico Arturiano alle prese con quei chiappamolle della terza luna di Antares IV. D'altra parte non banfano neppure per gli effluvi degli scarichi delle centrali a merda che circondano la capitale, che ormai sono talmente forti che ci hanno consentito un leggero aumento della tassa sull'ossigeno per respirare, forse perché non ci riescono neppure più tanto bene (ossigeno che, tra l'altro viene distribuito da una mia società e ultimamente, dati i costi, non è più nemmeno tanto puro, ma questo è secondario). L'unico problema è che non riesco a controllare quei bastardi di rettili di Betelgeuse III che siccome non hanno il naso, se ne fregano bellamente e riescono a respirare dalle branchie anche nei laghi di cloro liquido, oltretutto la loro religione del cavolo gli impedisce di impegnare gli organi e non si riesce in nessun modo a convincerli di venire a lavorare in miniera. Manica di fancazzisti. Comunque non è un grosso problema, l'importante che gli ingressi delle sacerdotesse succhiatrici Vegane continuino con regolarità, che al popppolo se dai panem et fellationes sono tutti contenti, anche se il pane è fatto con gli scarti delle centrali a merda, che tanto il gusto è quasi uguale, anzi ci guadagna.

Gran Marchese e Altissimus Iugulator,  Paularius da Surakhis


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Inchieste

Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 111 (a seconda dei calcoli) su 250!