venerdì 12 luglio 2013

Finalmente l'Italia è libera dagli OGM!

immagine dal web


Naturalmente non ci sono parole per commentare quello che è successo ieri pomeriggio alla Camera. Nell'indifferenza generale dei media, non ne ha parlato nessun telegiornale, la Camera ha votato approvando la proibizione della coltivazione e la sperimentazione degli OGM in Italia. Tutto questo, illegalmente e in totale spregio della legislazione europea, cosa che ci sottoporrà a procedura di infrazione e pagamento di molti milioni di multa, come se non bastassero gli altri 3 milioni buttati nel cesso per il metodo Stamina, altro capolavoro parlamentare. La votazione è stata di 361 voti a zero. Avete capito bene a Zero! Una cosa del genere non capita neppure quando votano per aumentarsi lo stipendio. C'è sempre qualcuno che preso da vergogna o da eccesso di moralità, o quantomeno perché si è sbagliato a schiacciare il bottone, mentre distrattamente fa il solitario sull'iPad, schiaccia il tasto che disapprova; in questo caso no, tutti compatti nessuno contrario. Io mi sono sentito il dibattito in diretta ed ho resistito fino alla fine nonostante i continui conati di vomito che mi prendevano e nonmi è mai capitato di ascoltare una sequela simile di bugie, bufale distorcenti, amenità di tutti i tipi, furore antitutto, inni all'ignoranza e idiozie provenire da ogni componente politica. Io non posso credere che quella gente sia così ignorante. Qui c'è tanta, tanta malafede. Sì, certamente qualcuno lo è e anche di più. In certi interventi pronunciati con la voce spezzata e commossa del barricadero pieno di odio verso tutti, che elencava le icone da abbattere come un soldatino dell'esercito delle guardie rosse, trapelava l'ingenuità della ragazzina credente nel suo caro leader e sordo ad ogni altra parola, ma nei più, leggevi chiaramente la scelta di sostenere senza crederci, la tesi che, si sa, prevale nel volgo privo di conoscenze specifiche, che alla fine però vota e alla faccia la verità o le tragiche conseguenze di scelte insensate. 

Un esempio perfetto di dove porta la demagogia. Non governanti che pensano di lavorare per il bene del paese, ma solo laidi personaggi interessati a non perdere il consenso ed il voto dei propri sostenitori. E' capitolato anche il rappresentante di Scelta Civica che ha dichiarato il suo voto favorevole, esplicitando di sapere che in fondo non ci dovrebbero essere preoccupazioni riguardo gli OGM, ma che bisogna contrastarli in quanto l'opinione pubblica è loro sfavorevole (sic). Questo è davvero lo specchio di quello che è il nostro parlamento. Mancavano soltanto le scie chimiche e la fragola pesce, poi è stato detto tutto. A questo punto è giusto dare fiato alle trombe e partire con altre iniziative. Non ci sono dubbi, ascolti questa litania di vaneggiamenti e ti sorge spontaneo il pensiero: ma davvero la democrazia è la strada migliore? Vi prego di dare un'occhiata e la massima diffusione a questo bell'articolo che, illustrandone la pericolosità assoluta, propone la messa al bando definitiva del monossido di idrogeno. E' una battaglia corretta da fare a questo punto. Credo che questa sia la strada giusta da percorrere, perché le altre sono destinate al fallimento. Il gruppo facebook Dibattito Scienza di cui faccio parte, aveva inviato una lettera aperta al competentissimo ministro dell'agricoltura che ha proposto questa cosa e a vari "onorevoli", che potete leggere qui per conoscenza. Naturalmente la lettera aperta è rimasta lettera morta. 

Forse non importa. In un paese votato al declino, bandire la ricerca, in generale fa parte di una scelta precisa per mandare in rovina il futuro del paese. Bisogna dare spazio invece ai santoni eco-bio-new age nella speranza di fottere il resto del mondo con la fuffa, invece che con le idee, che probabilmente non ci sono più. E' marketing, ragazzo, e magari funziona, basta vedere le code che ci sono nei templi dove questa roba si vende al doppio del suo valore reale, protestando poi magari perché non si arriva alla fine del mese. Intanto coi soldi miei si sovvenzionano le mense per acquistare prodotti biologici e domani si vorranno dare gratis con la mutua farmaci omeopatici! A questo punto se l'OGM è il male e bisogna difendere le nostre eccellenze (tesi tra le più gettonate per portare a compimento l'infamia di ieri), forza ragazzi battiamoci tutti perché ne venga proibita anche l'importazione in Italia e naturalmente l'uso. Basta soya (il 90%) e mais (il 50%) trangenici nell'alimentazione di vacche che danno il latte  per produrre il Parmigiano e gli altri formaggi di eccellenza, o in quello che mangiano i suini che producono i nostri prosciutti di Parma, San Daniele e compagnia bella. E l'elenco è lunghissimo. Se no, non c'è coerenza vi pare? Basta con il grano duro Creso e suoi derivati con cui si produce il 90% della pasta che mangiamo, perché prodotti da modificazioni genetiche ottenute tramite radiazioni. Basta. Battiamoci anche per questo!


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

3 commenti:

massimodangeli ha detto...

Come scrisse G. Le Bon nel 1895, le folle non ragionano, ma "pensano" per immagini, per stereotipi, per emozioni low level. Gli "OGM" (ammessso che abbiano proprietà chimico-fisiche distinguibili) in questa ItaGlia di ignoranti sono stati demonizzati in modo assoluto, sono il capro espiatorio, l'invenzione culturale ideale per esibire la propria ignoranza.

Anonimo ha detto...

brutti deficienti

Enrico Bo ha detto...

@Max - E' proprio così, bisognerà che passino un paio di generazioni, poi si vedrà.

@ anon - purtroppo penso che siano deficienti solo alcuni, gli altri sono in malafede.

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!