martedì 31 dicembre 2019

San Silvestro

Risultati immagini per san silvestro


Eccoci arrivati alla fine dell'anno. Momento giusto per tirare un po' le somme e capire se vale sempre la pena di continuare ad usare due o tre ore al giorno per mandare avanti questo velleitario lavoro, perché alla fine si tratta di un lavoro a tutti gli effetti. Con oggi Il vento dell'est è arrivato alla pubblicazione di 3281 post, decisamente parecchi se consideriamo che sono partito nel 2007 e la continuità di pubblicazione è stata decisamente costante, una media che sta tra i 250 e i 300 l'anno, anche se il blog ha ormai decisamente virato dalla tuttologia varia, all'essere a tutti gli effetti un travel blog. 
Tutto questo ha dato anche come risultato accessorio la pubblicazione di 21 titoli, 4 diciamo così di arte varia e 17 s-guide di viaggio, cosa che mi ha dato una gran soddisfazione, anche perché ne sono state stampate dall'inizio in tutto quasi 1000 copie. Anzi questa attività è quella che dà anche più lavoro, infatti ci sono già altri quattro titoli pronti da editare e uno in corso di stesura, come sa chi mi sta seguendo in questo momento, sul mio ultimo viaggio cinese. L'altro risultato a strascico di questa attività sono state le conferenze, 8 quest'anno, con platee numerosissime e sembra interessate, cosa che mi ha dato un grande piacere. Un'altro dato che mi ha dato piacere è stato il superamento del milione di pagine viste dall'inizio (91333 nell'anno in corso), da un insieme di 154 paesi, 10 dei quali con oltre 500 contatti. 

Il post più letto di quest'anno è stato L'Oman di casa Oman, con 1901 visualizzazioni e sono contento per il mio amico Iapo. Purtroppo il lato mezzo vuoto del bicchiere è che le visite continuano a latitare e rimangono sotto la soglia dei 50 contatti al giorno, cosa che mi lascia ancora lontano dai 200.000 contatti unici dall'inizio e sul lato commenti, poi non ne parliamo. Lo so non faccio nulla di quanto si deve fare per mettere in mostra il lavoro, che quindi rimane difficile da trovare e da raggiungere, mi dicono che bisogna cambiare il format, lo stile e così via, cosa che non sono disposto a fare, perché mi piace raccontare le cose che voglio nel modo che mi interessa, ma forse dovrei, mi dicono, fare attenzione alle tecniche SEO, che non ho capito neppure cosa siano e che non ho voglia di imparare, quindi... 

Diciamo che conto di continuare così, fino a che resisto. Avrei delle idee, ma per svilupparle avrei bisogno di collaborazione e capisco che questo sia difficile da trovare date le premesse. In ogni caso vada come vada, si continua sullo stesso binario e con l'augurio di un anno se possibile migliore di quello appena passato.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Continue comme ça,Enrico !Beau travail et merci pour tout le plaisir que nous avons à la lecture de tes pages .Nous rêvons , nous nous souvenons et nous nous projetons sur un autre voyage grâce à tes guides .
Bonne année à venir ,avec beaucoup d autres échappées.
jac.

pierangelo ha detto...

Un carissimo augurio per te e i tuoi famigliari. Buon anno.

Enrico Bo ha detto...

@Jacky&Jean - Merci chèrs amis et une bonne année à vous

@Pier - Anguroni anche a te carissimo

peteranna ha detto...

Forza, continua il tuo lavoro è molto interessante.
Ciao,
Gianni

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 111 (a seconda dei calcoli) su 250!